Il Consiglio di amministrazione dell’INPGI ha esaminato l’andamento della spesa sostenuta dall’Ente per la disoccupazione e gli ammortizzatori sociali alla luce delle novità introdotte dall’ ultima legge di stabilità in tema di nuovi prepensionamenti.

Partendo dall’analisi delle cifre che ne descrivono l’andamento evolutivo nel corso dell’ultimo decennio, evidenziate nella tabella sottostante, emerge che il fenomeno ha fatto registrare un brusco incremento a partire dall’anno 2010 (anno dal quale le aziende hanno fatto ricorso in modo in modo massiccio ai prepensionamenti) a seguito del quale si è manifestata una progressiva crescita della spesa che ha raggiunto il suo apice nell’anno 2016, con un aumento per gli assegni per cassa integrazione, in quell’anno, pari al 550% circa e pari al 700% circa per i contratti di solidarietà. Dal 2017 si è invece verificata una diminuzione delle richieste e dei costi complessivi.

*Dati provvisori da assestamento di bilancio 2019

(Fonte: Inpgi notizie)