Uffici e struttura amministrativa dell’Inpgi al lavoro anche nella giornata di Ferragosto per disporre il pagamento automatico del bonus Covid di maggio a freelance e parasubordinati iscritti alla Gestione separata che già hanno ricevuto quello di aprile e per allestire sul sito istituzionale l’area con istruzioni e modulo per le nuove domande. E sempre a Ferragosto tutti gli iscritti sono stati informati delle procedure relative al bonus attraverso la newsletter e il sito di informazioni dell’Istituto di previdenza dei giornalisti.

Come abbiano scritto su questo sito già nella nottata in cui il decreto è stato pubblicato ed è, dopo poche ore, entrato in vigore (leggi qui l’articolo: Decreto legge di Ferragosto in Gazzetta Ufficiale, via libera al bonus Inpgi 2 di maggio), il Decreto legge “Agosto” è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale solo nella tarda serata del 14 agosto ed è entrato in vigore proprio il giorno di Ferragosto. Tra gli altri provvedimenti, con il decreto è stato finalmente disposto anche il tanto atteso terzo bonus a copertura dei mancati introiti per l’emergenza sanitaria, elevato a 1.000 euro dai 600 di quelli già erogati relativamente ai mesi di marzo e aprile.

Perché i giornalisti autonomi iscritti all’Inpgi 2, che attendevano da mesi questa misura, potessero usufruirne subito, uffici e amministratori dell’Inpgi hanno provveduto a disporre tutti gli strumenti anche nel pieno del periodo clou delle ferie estive. Nel giorno di Ferragosto gli iscritti hanno ricevuto la newsletter che informa sia dell’avvio delle procedure per il pagamento automatico per i circa 9.700 giornalisti autonomi che hanno già ricevuto il bonus di aprile, sia del percorso che devono seguire coloro che presenteranno, entro il 14 settembre, per la prima volta la domanda.

Le informazioni e le istruzioni contenute nella newletter dell’Inpgi sono consultabili leggendo questo articolo: Inpgi 2: con il decreto “Agosto”, al via il bonus da 1.000 euro per il mese di maggio.